Alcune novità dal mondo mobile: Windows Phone 7.5 Refresh e Windows Phone 8

Print Content | More

Questa settimana sono emerse alcune novità sul mondo Windows Phone, vediamole insieme.

Windows Phone 7.5 Refresh in distribuzione

La nuova versione di Windows Phone (denonimata 7.5 Refresh, o Tango per gli amici) è ufficialmente in distribuzione  su tutti i device di prima e seconda generazione. Come si sapeva già da tempo, si tratta di un aggiornamento minore, quindi le novità degne di nota sono veramente poche (come la possibilità di selezionare quali contatti presenti sulla SIM importare). La vera novità di Windows Phone 7.5 Refresh è infatti il supporto ai device di fascia bassa (come il Lumia 610): le ottimizzazioni effettuate dal team consentono di offrire un’esperienza d’uso del sistema operativo (a livello di velocità e prestazioni) equiparabile a quello dei telefoni di fascia alta, almeno per quanto riguarda l’utilizzo delle funzioni base e delle applicazioni native.

Discorso diverso per i possessori di Lumia 710 e Lumia 800: questo aggiornamento è particolarmente atteso in quanto Nokia ha rilasciato, in contemporanea, un update del firmware che introduce il supporto al tethering e al flip to silence (quando si riceve una telefonata è possibile semplicemente capovolgere il telefono per silenziare la suoneria).

Alcune informazioni sul marketplace di Windows Phone 8

Il team di Windows Phone ha rilasciato, sul suo blog ufficiale, alcune dichiarazioni riguardo il nuovo Marketplace che arriverà per Windows Phone 8: la prima, che farà la gioia di molti sviluppatori, è che il portale App Hub sarà completamente riscritto e la procedura di submit e di gestione delle nostre applicazioni rivista.

Il secondo annuncio è la lista completa di paesi in cui sarà disponibile il Marketplace: il numero è salito a 180, ovvero circa 3 volte il numero di paesi in cui è attualmente disponibile. Trovate l’elenco completo nel post ufficiale.

Il resto del post si limita a fare un riassunto di alcune delle novità presentate al Windows Phone Summit riguardanti la distribuzione delle applicazioni: il tanto atteso supporto all’in-app purchase (acquisti all’interno dell’applicazione le cui transazioni sono gestite direttamente da Microsoft); la possibilità per le aziende di introdurre il Company Hub, che fungono da accesso centralizzato a tutte le applicazioni aziendali; la possibilità per operatori e aziende di precaricare applicazioni sulla MicroSD, così da renderle già disponibili dopo la prima configurazione del telefono.


Windows Phone , Microsoft

2 comments

Related Post

  1. #1 da Matteo Monday July 2012 alle 10:53

    Sei già riuscito ad aggiornare a Tango? Continua a dirmi che ho l'ultimo aggiornamento disponibile per il Lumia 800...


(will not be published)
(es: http://www.mysite.com)