Eliminare l’effetto “palette” dalle applicazioni: come supportare i device con colori a 32 bit

Print Content | More

Le applicazioni Windows Phone di terze parti, da sempre, hanno avuto problemi legati alla palette grafica, problema che si notava soprattutto con le applicazioni che facevano uso di immagini e colori con molte sfumature: per una questione di compatibilità e di guidelines imposte da Microsoft tutte le applicazioni di terze parti erano obbligate a sfruttare una palette di colori a 16 bit, nonostante gli schermi dei device in commercio supportassero tranquillamente i 32 bit.

Con l’uscita di Mango Microsoft ha introdotto la possibilità per gli sviluppatori di includere il supporto ai colori a 32 bit per le loro applicazioni semplicemente tramite una dichiarazione nel file di manifest. Vi basta perciò aggiungere l’attributo BitsPerPixel=32 al nodo App del file WMAppManifest.xml, come nell’esempio:

SNAGHTML5923f309

Come potete vedere dagli screenshot qui sotto (relativi alla mia applicazione Speaker Timer) la differenza è visibile ad occhio nudo (la prima immagine è relativa alla versione a 16 bit, mentre la seconda a quella a 32 bit).

speakertimer16 speakertimer32

Ringrazio i vari articoli pubblicati nelle scorse settimane (come questo o quest’altro) che hanno dato risalto a questa semplice ma importante feature di Mango.


Windows Phone , Microsoft , Mango

5 comments

Related Post

  1. #1 da Ste Friday December 2011 alle 10:59

    Grazie!

  2. #2 da Giampiero Saturday December 2011 alle 01:37

    Come posso fare degli screenshot direttamente dal telefono? C'è un'app nel marketplace che me lo consente di fare?

  3. #3 da Ste Saturday December 2011 alle 01:51

    Non ci sono app nel market che lo permettono, ne trovi una su xda...

    Alternativamente puoi usare l' emulatore oppure fare gli screen da codice

  4. #4 da Giampiero Saturday December 2011 alle 02:53

    Ma devo avere il telefono sbloccato per poterla usare...?

  5. #5 da Matteo Pagani Saturday December 2011 alle 07:14

    Ciao Giampiero, la risposta è si, come per tutte le applicazioni homebrew, che devono essere caricate tramite il tool Application Deployment incluso nell'SDK di Windows Phone.


(will not be published)
(es: http://www.mysite.com)