Windows Phone 7 e i videogiochi: un matrimonio annunciato?

Print Content | More

wp7-xbox-live-game-screen-rm-eng

In questi mesi non ho mai avuto occasione di parlare della combinazione Windows Phone 7 – videogames. Si trattava infatti di uno degli aspetti di Windows Phone più “oscuri”: si sapeva che si sarebbe integrato in qualche modo con l’XBox, si sapeva che le potenzialità offerte da XNA erano molte, ma poco più.

Le potenzialità e l’interesse si sono però dimostrate sin da subito altissime: l’iPhone si è rivelata una (inaspettata) macchina da gioco, che ha dato nuova linfa al genere dei casual games. Il touch screen infatti ha permesso il proliferare di concept originali, che hanno saputo far breccia nel cuore dei videogiocatori (pensiamo ad Angry Birds o a Flight Control). Microsoft di certo non poteva stare a guardare, anzi, ha sempre avuto tutte le carte in regola per contrastare e superare l’offerta dell’App Store: Microsoft infatti, al contrario di Apple, è un pezzo grosso del mondo videoludico, grazie al successo dell’XBox 360, ancora oggi una delle console più vendute al mondo. Inoltre Microsoft stessa ha acquisito diversi team di sviluppo e alcuni dei titoli più venduti vengono prodotti “internamente” oppure sono esclusivi per la loro piattaforma.

Infine Microsoft ha già quello che Apple sta cercando di costruire solamente adesso introducendo Game Center: una grande community di videogiocatori, che interagiscono tra di loro per comunicare, condividere gli obiettivi superati (i famosi achievements) e soprattutto per giocare insieme. Sto parlando ovviamente di XBox Live.

Quello che invece ha Apple e che non ha Microsoft è la fiducia: iPhone si è già dimostrata, nel corso di questi anni, una piattaforma di successo e sono tante le software house che hanno deciso di investire verso questa direzione, vedendo in molti casi ripagata la loro scelta. Pensiamo a Gameloft, una delle compagnie leader del mercato videoludico mobile: il 90% dei titoli da loro prodotti è esclusivo per iPhone, con qualche incursione nel mondo Android e Symbian, e le cifre di bilancio annunciate recentemente hanno segnato numeri di tutto rispetto.

L’iPhone è una scelta vincente principalmente per due motivi:

  • E’ una piattaforma molto diffusa, che si posiziona tra le più vendute nel mercato degli smartphone di fascia alta e che vede la sua popolarità aumentare nel corso del tempo.
  • E’ stata una delle prima a offrire potenzialità video e audio che permettessero di realizzare giochi complessi e visivamente accattivanti, che potessero rivaleggiare con quelli fino a quel momento disponibili solamente per le console portatili tradizionali quali Nintendo DS e Sony PSP.

Microsoft come può competere su questi due aspetti?

wp7-xbl-hands-2010-08-1611-12-21-rm-eng

Per quanto riguarda il primo, c’è poco da fare, solo il tempo potrà dirlo: come ho già ribadito in altri post, le potenzialità perchè Windows Phone 7 sia una piattaforma di successo ci sono tutte. Purtroppo però non sempre il mercato premia i prodotti migliori, perciò le considerazioni sul successo di un sistema operativo mobile che deve ancora uscire lasciano un po’ il tempo che trovano.

Per quanto riguarda il secondo aspetto, invece, ci ha pensato Microsoft stessa a spazzare via qualsiasi dubbio, presentando ufficialmente XBox Live per Windows Phone e annunciando i primi titoli che compariranno sulla piattaforma. E’ stato un annuncio che ha dato una “iniezione” di fiducia verso la piattaforma:

  • dal punto di vista del marketing, perchè i titoli annunciati fanno tutti parti di brand famosi e apprezzati dal mondo videoludico, come Halo, Star Wars o Guitar Hero. Anche le software house che saranno della partita al lancio della piattaforma sono di tutto rispetto: oltre alla già citata Gameloft, troviamo nomi del calibro di THQ, Namco o Konami.
  • dal punto di vista qualitativo, perchè i primi screenshot e filmati mostrano giochi decisamente evoluti, capaci di competere e di superare quanto abbiamo visto fino ad oggi su piattaforme concorrenti.

E’ interessante notare, inoltre, come Microsoft stessa abbia deciso di proporre giochi che sfruttino le caratteristiche peculiari del device: ad esempio, Crackdown 2 è un tower defense che fa uso delle mappe di Bing Maps al posto di scenari fittizi, riconoscendo automaticamente le strade per calcolare correttamente i movimenti dei nemici.

Chi già utilizza i servizi videoludici di Microsoft, inoltre, non potrà non apprezzare XBox Live, con la sua integrazione con il sistema di avatar, di achievements e di messaggistica della “sorella” maggiore (la console vera e propria).

Insomma, le carte in regola ci sono tutte: se Microsoft saprà sfruttarle bene, la popolarità di XBox Live potrà sicuramente fare da traino per le vendite di Windows Phone 7. Per un possessore della console Microsoft, infatti, poter ritrovare un ambiente e un parco titoli già famigliare è un punto a favore non indifferente!

Vi lascio il link al sito ufficiale che Microsoft ha aperto da poco dedicato al gaming su Windows Phone 7: trovate screenshot, video e la lista dei titoli che saranno disponibili al lancio, che per comodità vi riporto qui sotto. Ci sarà da divertirsi!

3D Brick Breaker Revolution" (Digital Chocolate)
"Age of Zombies" (Halfbrick)
"Armor Valley" (Protégé Games)
"Asphalt 5" (Gameloft)
"Assassins Creed" (Gameloft)
"Bejeweled™ LIVE" (PopCap)
"Bloons TD" (Digital Goldfish)
"Brain Challenge" (Gameloft)
"Bubble Town 2" (i-Play)
"Butterfly" (Press Start Studio)
"CarneyVale Showtime" (MGS)
"Castlevania" (Konami)
"Crackdown 2: Project Sunburst" (MGS)
"De Blob Revolution" (THQ)
"Deal or No Deal 2010" (i-Play)
"Earthworm Jim" (Gameloft)
"Fast & Furious 7" (i-Play)
"Fight Game Rivals" (Rough Cookie)
"Finger Physics" (Mobliss Inc.)
"Flight Control" (Namco Bandai)
"Flowerz" (Carbonated Games)
"Frogger" (Konami)
"Fruit Ninja" (Halfbrick)
"Game Chest-Board" (MGS)
"Game Chest-Card" (MGS)
"Game Chest-Logic" (MGS)
"Game Chest-Solitaire" (MGS)
"GeoDefense" (Critical Thought)
"Ghostscape" (Psionic)
"Glow Artisan" (Powerhead Games)
"Glyder 2" (Glu Mobile)
"Guitar Hero 5" (Glu Mobile)

"Halo Waypoint" (MGS)
"Hexic Rush" (Carbonated Games)
"I Dig It" (InMotion)
"iBlast Moki" (Godzilab)
"ilomilo" (MGS)
"Implode XL" (IUGO)
"Iquarium" (Infinite Dreams)
"Jet Car Stunts" (True Axis)
"Let's Golf 2" (Gameloft)
"Little Wheel" (One click dog)
"Loondon" (Flip N Tale)
"Max and the Magic Marker" (PressPlay)
"Mini Squadron" (Supermono Limited)
"More Brain Exercise" (Namco Bandai)
"O.M.G." (Arkedo)
"Puzzle Quest 2" (Namco Bandai)
"Real Soccer 2" (Gameloft)
"The Revenants" (Chaotic Moon)
"Rise of Glory" (Revo Solutions)
"Rocket Riot" (Codeglue)
"Splinter Cell Conviction" (Gameloft)
"Star Wars: Battle for Hoth" (THQ)
"Star Wars: Cantina" (THQ)
"The Harvest" (MGS)
"The Oregon Trail" (Gameloft)
"Tower Bloxx NY" (Digital Chocolate)
"Twin Blades" (Press Start Studio)
"UNO" (Gameloft)
"Women's Murder Club: Death in Scarlet" (i-Play)
"Zombie Attack!" (IUGO)
"Zombies!!!!" (Babaroga)


Windows Phone , XBox Live , Videogames , IPhone , Microsoft , Marketplace , XBox

3 comments

Related Post

  1. #1 da EnricoG Friday August 2010 alle 11:56

    Ciao Matteo, sul punto uno... beh non servira' il tempo per sapere se WP7 sfondera'... lo ha gia' fatto ;)

    La mia e' una battuta fino ad un certo punto. Come ben sai la comunita' di sviluppo intorno a WP7 ne ha gia' decretato il successo e anche la comunita' di utenti e critici che ne sta parlando su siti e forum l'ha gia' promossa...

    Non mi ricordo un solo prodotto MS che prima di arrivare sul mercato avesse gia' ricevuto cosi' tanti consensi e cosi' tanto "commitment" da parte degli OEM e terze parti.

    Adesso e' tutto nella mani di MS... solo lei potrebbe causarne il flop, ma non credo proprio succedera' nulla di tragico.

    Il mercato aspettava l'arrivo di qualcosa che spezzasse il duopolio iPhone/Android... perche' da un lato iPhone e' un sistema troppo chiuso, dall'altro Android e' troppo frammentato, mentre WP7 ha il giusto equilibrio, che significa diversi modelli di telefoni come Android ma senza il problema della frammentazione delle versioni dell'OS e senza il problema dell'aggiornamento da parte degli OEM/carrier.

    Insomma WP7 sembra davvero offrire il meglio delle due filosofie che fino ad oggi hanno segnato il mercato smartphone oltre ad avere delle killer features come Zune pass e Xbox Live.

    Entro la fine del 2011 WP7 avra' sicuramente sopravvanzato sia iPhone che Android, poco ma sicuro ;)

  2. #2 da dovella Friday August 2010 alle 12:54

    Concordo con Matteo e con Enrico.
    Non vedo l'ora di mettere le mani su WP7 da consumer :D

    Le carte in regola per battere la concorrenza ci sono tutte, ora sta al marketing fare il resto.


(will not be published)
(es: http://www.mysite.com)