Isolated Storage: memorizziamo i settings della nostra applicazione – Parte 3: implementiamo il pulsante di conferma

In questo ultimo post dedicato al salvataggio delle impostazioni della nostra applicazioni vedremo come coniugare quello che abbiamo visto nel primo post con la soluzione implementata nel post precendete: utilizzeremo sempre una classe esterna per ge


Isolated Storage: memorizziamo i settings della nostra applicazione – Parte 2: una soluzione più elegante

Nel post precendete abbiamo famigliarizzato con la classe IsolatedStorageSettings, che ci permette di gestire in maniera semplice le impostazioni della nostra applicazione: il metodo che però abbiamo visto non era dei più efficienti, dato che tutto i


Isolated Storage: memorizziamo i settings della nostra applicazione – Parte 1: un primo approccio

Dopo aver visto un’infarinatura sull’Isolated Storage, siamo pronti per iniziare ad utilizzarlo per salvare le impostazioni della nostra applicazione. Se si trattasse di una applicazione desktop tradizionale, una delle scelte migliori per un’esigenza


Isolated Storage: una panoramica iniziale

Nei tutorial che ho pubblicato in precedenza abbiamo visto in lungo e in largo come salvare i dati temporanei della nostra applicazione grazie al concetto di tombstoning. Ma per quanto riguarda i dati permanenti?  Iniziamo oggi perciò a parlare


Windows Phone e la sfida di Microsoft

Dopo il WhyMCA ho avuto modo di farmi un’idea più precisa di Windows Phone 7 e della sfida che Microsoft lancerà ai concorrenti sul mercato, Apple e Google su tutti: non si tratta di un mercato facile, soprattutto considerando che Microsoft è una del